Benvenuti

... Buona navigazione!.
→ Sei qui:

 


 
 Quando la Luna della Lepre raggiunge la pienezza nel cielo,concede alla Terra una fertilità illimitata,prati e campi si vestono di una nuova vita,nei giardini e nei campi i fiori sbocciano e anche gli animali sono indaffarati,il bisogno di crescere le proprie famigliole aumenta.
La fertilità della Luna della Lepre cresca anche dentro di noi,sentiamo il bisogno di essere produttivi e sentiamo il bisogno di terminare progetti,eliminando gli ostacoli per raggiungere gli obbiettivi.
La potente energia ci chiede di coltivare il nostro giardino spirituale e fisico,sentiamo L'amore e il nostro cuore saluta leggero questa luna.


Il post non è finito...



 
 
Con l' avvento di questa Luna,la Madre Terra inizia a risvegliarsi,la neve si scioglie e i bulbi si aprono nel loro splendore,è arrivata la primavera e con essa un sacco di lavoro, tutta la natura è in fermento.
Anche tu senti il bisogno di scollarti di dosso la inerzia dell'inverno,di uscire,e  passeggiare,propio come si risveglia sottola superficie della Terra,il bisogno di creare si ridesta nel nostro spirito ed esplode dentro di noi.
 

Il post non è finito...



 

 
 Questa Luna è detta così perchè si fa piena quando ancora in molte Regioni c'è la neve, simbolo di purezza,e che ricorda quando la vita era semplice,quando un semplice sorriso era prezioso ed ogni cosa sembrava possibile.
Proprio per questo motivo,con questa Luna,viene voglia di giocare,divertirsi,correre e ridere come bambini,con questa Luna meravigliosa,in questo mese,vengono in mente soluzioni,ogni cosa sembra prendere la giusta direzione,i problemi sembrano divenire finalmente risolvibili,le barriere cedono,e i nostri obiettivi sembrano avere finalmente raggiungibili.
Questa Luna,sembra darci ogni soluzione,ed inoltre ci aiuta ad eliminare ciò che è vecchio e inutile,c'è ancora nella nostra vita,il suo arrivo è segno che è tempo di voltare pagina e di iniziare un nuovo capitolo della nostra vita.


Il post non è finito...


'Dea dei crocicchi,
i cui segreti sono nascosti nella notte,
per metà ricordata e per metà dimenticata,
ti troviamo nelle ombre della notte.
Dalle nascoste e rugiadose caverne
dei magici tempi antichi,
giunge la verità una volta proibita
delle tue strade divine velate.
Vestita del velluto dell'oscurità
una danzatrice nelle fiamme
tu che sei chiamata Diana, Hecate
e con tutti gli altri tuoi nomi.
Io chiamo la tua saggezza
e la porto a me in questo tempo
perchè penetri nella mia anima
e che si combina con la nostra essenza.
Ti invo Antica
da una sponda a volte vicina,altre lontana
giungi a me,prendi parte in me
questo è quello che chiedo e niente più'.


. Fonte:
- Web.








'Conoscere,
Osare,
Volere,
e in silenzio stare'.

Queste sono le quattro regole del Mago.
Per osare,dobbiamo conoscere.
Per volere,dobbiamo osare.
Dobbiamo avere volontà,per possedere l'impero.
Per regnare,dobbiamo stare in silenzio.


. Conoscere:
Dobbiamo sgomberare la mente e ripulirla dalla confusione, dalle scorie inutili e dalle notizie obsolete, solo allora potremmo aprirla per accettare i doni della conoscenza e della verità!.
Bisogna liberare la mente da tutto quello che ci impedisce di studiare, percepire e conoscere, bisogna avere pazienza, procedere a piccoli passi e avere fiducia in se stessi, ma soprattutto dedizione e costanza in tutto quello che si fa, è la chiave per la vittoria!.

. Osare:
Dobbiamo avere il coraggio di superare la nostra ignoranza, solo allora avremmo la forza per percorrere questo sentiero, è un sentiero difficile, in cui si sta faccia a faccia con il proprio io, proprio per questo si arriva anche ad affrontare i propri lati deboli, i lati che difficilmente si accettano e,talvolta, neanche si riescono a comprendere subito.

Per questo motivo se noi partiamo dalla base, riconoscendo la nostra poca conoscenza si riesce ad arrivare ai concetti, grazie all'umiltà ascoltando chi è più saggio di noi.
Bisogna osare, non aver paura di sbagliare lì per lì, tutti sbagliano e proprio dai nostri sbagli riusciremo a capire qual'è il modo giusto di svolgere le cose, per noi stessi!.

. Volere:
Senza la volontà la nostra magia è destinata a fallire, perché i nostri sforzi abbiano successo dobbiamo desiderare a tal punto un obiettivo da diventare un tutt'uno con esso, la buona riuscita di un nostro intento non viene dal nulla, anzi, bisogna impegnarsi quotidianamente per far si che questo si realizzi, quando si arriva a desiderarlo, bramarlo e volerlo con tutto noi stessi, la Strega ottiene!.

. Stare in silenzio:

Il primo aspetto è: innanzitutto dobbiamo acquistare la qualità della pace e la quiete interiore, e continuare a coltivarla di giorno in giorno dentro noi, solo allora riusciremo a cogliere i messaggi degli Dei o a udire la voce interiore.
Mentre il secondo aspetto è più pratico: nel nostro mondo esistono ancora persone bigotte,

paurose e dobbiamo capire che chi non vuole essere istruito non lo sarà mai, per questo motivo,il silenzio e spesso necessario per proteggere noi stessi e le nostre tradizioni, in estremis è anche inteso come tacer assoluto nel non divulgare minimamente nemmeno tra simili il proprio sapere o livello di conoscenza.

. Fonte:
- L'arte della strega di D. Morrison.





La Scala della Strega è una di quelle cosine ingegnose, molto carine e anche potenti, di cui ogni tanto si sente parlare ma raramente si vedono in giro.
Il suo scopo è simile a quello di un rosario, è praticamente uno strumento per la meditazione e per il rituale, in cui si usano differenti colori per simboleggiare i vari intenti magici.
Si adopera anche per contare, perché in alcuni incantesimi c'è bisogno di ripetere delle formule un certo numero di volte, può servirti per tenere il conto, tradizionalmente la Scala delle Streghe si fa con del filo rosso, bianco e nero intrecciato con nove piume di diversi colori.
Materialmente parlando, ha molto più senso usare dei fili di colori che abbiano un significato per te e per il tuo lavoro, anche trovare nove piume di nove colori diversi può essere piuttosto impegnativo se le cerchi fuori all'aria aperta (non potete semplicemente andare a spennare qualche specie protetta locale) e questo significa recarsi al più vicino negozio di bricolage e prendere delle tremende piume tinte.

Io raccomando di usare perline, bottoni, pezzetti di legno, conchiglie etc.



Il post non è finito...



Tutte le streghe sono Pagane, ma non tutti i Pagani sono Streghe...
Così come tutte le Streghe non sono Wiccans ... Confusi? Non guardatelo come un gioco di parole ma come una semplice spiegazione!.

Esistono molte sezioni della Stregoneria e della Wicca, ma esistono due rami principali.

La differenza sostanziale tra le due è che i Wiccan onorano attivamente sia la Dea che il suo Consorte, dove molte Streghe e Dianiche (anche se riconoscono l'esistenza del loro consorte) onorano attivamente solo la Dea, alcune tradizioni sostengono che onorare o il Dio o la Dea più dell'altro, sarebbe uno squilibrio o un'ingiustizia.
Nella celebrazione dei Sabbat, lei è onorata egualmente al suo consorte, ma alcune congreghe danno più enfasi al Dio Sole.
Ci sono congreghe che credono che Lei non sarebbe nulla senza il Sole, come può essere ciò valido se sappiamo che Lei ha creato il Sole? Lei è molto più che una semplice unione con il suo Consorte, così come noi, donne, siamo molto più di una compagna per il nostro uomo.

Lei è Sola nel suo Potere, così come noi lo siamo nel nostro.
Lei crea i cambi stagionali quando si allontana o avvicina dal Sole, il Sole resta fermo mentre Lei danza "la danza della vita", perché lei è vita, lei è la Luna con tutti i suoi misteri, Lei è la Terra con tutta la sua bontà.
Inoltre molte Streghe non Wiccan, non seguono il Rede, per quanto può essere un'etica seguita da tanti, un Wiccan tiene a queste parole come alla sua vita, per una Strega non è sempre così, troverete difatti molte persone pronte a fare legamenti d'amore (dominio della volontà altrui e non è bello, pensate se lo facessero a voi) a vendicarsi magicamente (tutto diventa facile quando sia ha un asso nella manica che gli altri non hanno).

La vita è uno scambio, in tutto, istinto e rabbia, passioni e dolori, ma queste energie vanno incanalate perché noi possiamo usufruirne al meglio, che non è di sicuro la pelle di altri.

. Fonte:
- Strega delle mele.



Ecco qui le varie tradizioni wicca...tu di che tradizione sei?...

. Alessandrina:
Tradizione emersa per volere di Alex Sanders nel 1960.

I rituali sono leggermente rielaborati rispetto a quelli gardneriani,alcuni aspetti di rigida osservanza (come il nudismo) non sono tuttavia stati accolti,è molto simile alla Tradizione Gardneriana,anche se enfatizza in maniera particolare il ruolo del cerimoniale e,inoltre, ende ad essere più eclettica e libera.

. Celtica:
Diffusa in Irlanda e Scozia,è una tradizione strettamente connessa alle divinità e ai personaggi dei miti e della cultura celtica,dal punto di vista magico,è legata sia al druidismo sia alla Terra ed è religiosamente fondamentale questo aspetto. In questo ambito è molto diffuso l’utilizzo dei simboli runici.
La tradizione celtica è basata su delle pratiche dei celti precristiani,questo include l'irlanda,il Galles e la Scozia,c'è anche una quantità significativa di pratica druidica in questa tradizione,ha molto in comune con la tradizione teutonica.
Molti aspetti della cristianità furono presi dai pagani celtici,come ad esempio il calderone di Cerridwen che poi è diventato il Sacro Graa e la Dea Brigit,poi divenuta Santa Brigida.


Il post non è finito...