Benvenuti

... Buona navigazione!.
→ Sei qui:





Nel 2006 fu istituito il Giorno Pagano Europeo della Memoria, un giorno che potesse far riflettere i pagani di oggi e che potesse portare a momenti di raccoglimento e condivisione. E' stato scelto proprio il 24 febbraio come data commemorativa perché in questo giorno nel 391 d.C., Teodosio emanò un editto di condanna delle pratiche pagane. In seguito a tale scelta, il sacro fuoco di Vesta che doveva bruciare eternamente a Roma fu spento. Come molti sapranno, il fuoco aveva una grande sacralità presso i popoli antichi ed ecco perché è stato scelto proprio il 24 febbraio, dato che è considerato il simbolo dell’inizio dei tentativi di eliminazione delle religioni pagane. 
Come accade però per ogni ricorrenza, non si deve pensare che le riflessioni siano circoscritte al Giorno Pagano Europeo della Memoria; questa data, infatti, vuole essere un semplice simbolo per ricordare che la spiritualità pagana odierna si basa su quella del passato, ma va costruita giorno per giorno, vissuta quotidianamente e in un clima di crescita personale e spirituale.
Non amo le ricorrenze, come forse saprete, ma credo siano comunque importanti per offrire spunti sempre nuovi su cui riflettere e confrontarsi. 
E' vero, non ho bisogno del 24 febbraio per ricordarmi di tutte le streghe, vere o presunte, arse sul rogo grazie all'inquisizione, né per tutte le altre persecuzioni avvenute nei secoli passati a discapito di persone che desideravano solo continuare a credere e a praticare la propria spiritualità in modo libero e personale. Tuttavia qualche volta abbiamo bisogno di un promemoria, di qualcuno che ci ricordi chi siamo stati e chi siamo diventati, di qualcuno che ci ricordi che il passato non deve mai essere dimenticato. 
Per questo motivo, oggi voglio accendere una piccola candela, con la speranza che il mio pensiero arrivi a chi non c'è più, a chi è morto per un ideale o semplicemente per essere se stesso, per ricordare la bellezza e la potenza di quel fuoco sacro che fu spento e che diede inizio alla fine di un'era e all'inizio di un'altra.





» Abilità psichica
Queste erbe consistono nel favorire la nostra abilità psichica.
Achillea, Anice Stellato, Artemisia, Assenzio Romano, Cannella, Caprifoglio, Citronella, Enula Campana, Eufrasia, Galanga, Lino, Macis, Menta Piperita, Rosa, Sedano, Sorbo Rosso, Tagete, Timo.

» Accrescimento

Favoriscono la crescita personale, il potenziamento delle proprie facoltà e l’accrescimento del potere e delle proprietà di altre Erbe e alberi.
Alchemilla, Assenzio, Mandragora (velenosa), Potentilla, Alloro, Salvia, Edera, Frassino, Noce, Mandorlo, Melograno, Giusquiamo nero (velenoso), Agrifoglio (velenoso), Quercia.

» Amicizia

Favoriscono i rapporti con le altre persone, stimolano e attirano i buoni sentimenti, l’affetto, la fratellanza/sorellanza.
Arancio, Basilico, Cumino, Erica, Fava Tonca, Girasole, Lavanda, Limone, Margherita, Olmo, Pisello Odoroso, Vaniglia, Viola mammola.

» Amore

Favoriscono e attirano l’Amore in tutte le sue forme, mantenendolo costante, rappresentano anche l’Amore materno, l’Amore puro della Madre.
Acero, Achillea, Albicocca, Alchemilla, Aneto, Aquilegia, Arancia, Balsamo della mecca, Basilico,Betulla, Biancospino, Calendula, Camomilla, Cannella, Capelvenere, Caprifoglio, Cardamomo, Cardo, Castagno, Chiodi di garofano, Cicoria, Cipresso (velenoso), Copale, Coriandolo, Croco, Cubebe, Damiana, Dicentrata, Digitale, Edera, Enula campana, Erba Betonica, Erba Gattaia, Erba Luisa, Erba Stella, Erica, Fava tonca, Fico, Fragola, Gardenia, Gelsomino, Geranio, Giacinto, Ginepro, Girasole, Giunchiglia, Grano, Ibisco, Ieracio, Invidia, Iperico, Kava, Lavanda, Levistico, Lobelia, Loto, Luppolo, Maggiorana, Malva, Mandorlo, Mandragora (velenosa), Margherita, Mela, Melissa, Melograno, Menta Piperita, Menta Romana, Mirto, Muschio, Nocciolo, Noce Moscata, Olmo, Orchidea, Ortica, Papavero, Patchouly, Pervinca, Pesca, Potentilla, Primula, Rosa Selvatica, Rosmarino, Ruta, Salice, Sambuco, Scutellaria, Tiglio, Timo, Tulipano, Valeriana, Vaniglia, Verbena, Viola, Viola del pensiero, Viola Mammola, Vischio (velenoso), Vite, Zafferano, Zenzero.

» Ansia

Combattono l' ansia.
Scutellaria, Valeriana.

» Apatia

Menta Piperita, Zenzero. 

» Armonia

Erbe e Alberi che favoriscono il benessere spirituale, l’equilibrio interiore, la gioia, la serenità e i rapporti con il mondo in cui albergano le meravigliose e armoniose presenze fatate, nonché il Divino.
Arancio, Artemisia, Biancospino, Calendula, Camomilla, Campanella, Caprifoglio, Digitale, Erica, Gardenia, Gelsomino, Ginepro, Girasole, Iperico, Lavanda, Malva, Margherita, Melissa, Melo, Menta, Muschio, Nocciolo, Ontano nero, Pervinca, Prezzemolo, Sambuco, Sandalo, Timo, Valeriana, Verbena, Viola mammola, Vite.

» Attacco

Erbe e Alberi che favoriscono la difesa attiva, il ritorno al mittente, l’attacco verso chi costituisce un pericolo per il nostro essere, fisico o spirituale, o per le persone che amiamo.
Aconito (velenoso), Aglio, Agrifoglio (velenoso), Cicuta (velenosa), Elleboro Nero (velenoso), Giusquiamo nero (velenoso), Iperico, Limone, Mandragora (velenosa), Menta, Stramonio (velenoso), Tasso (velenoso).

» Bambini

Erbe e Alberi che proteggono i bambini, il loro sonno, i loro sogni e la loro innocenza. 
Inoltre richiamano l’attenzione e la protezione degli esseri fatati, nonché i loro insegnamenti di libertà e naturalezza.
Aneto, Betulla, Biancospino, Camomilla, Campanella, Lavanda, Mandorlo, Margherita, Rosa bianca, Salice.

» Bellezza

Aiutano a mantenere la bellezza fisica e interiore, la grazia, il fascino e l’armonia delle forme, sono erbe e alberi usati anche in medicina per gli stessi scopi.
Alchemilla, Aneto, Gardenia, Limone, Malva, Melissa, Melograno, Rosa Selvatica.

» Chiarezza

Stimolano la lucidità della mente, la concentrazione, l’intelligenza e l’attenzione; sono utili per lo studio, non solo mentale ma anche interiore.
Aconito (velenoso), Coriandolo, Garofano, Ginepro, Ginestrone (velenoso), Limone, Potentilla.

» Concordia

Erbe e Alberi che favoriscono il mantenimento dei buoni rapporti, dissipando litigi e incomprensioni e riportando la serenità.
Basilico, Lavanda, Salvia, Valeriana.

» Conoscenza
Erbe e Alberi che aprono alla percezione, al sentire profondo, alle dimensioni sottili; stimolano l’ispirazione, la ricezione di eventi armoniosi e appartenenti al mondo divino della Grande Madre e favoriscono l’acquisizione di profonda conoscenza e saggezza.
Artemisia, Assenzio, Betulla, Biancospino, Cannella, Elleboro nero (velenoso), Erica, Felce, Frassino, Giusquiamo nero (velenoso), Iris, Mandorlo, Mandragora (velenosa), Melo, Melograno, Menta, Nocciolo, Ontano nero, Papavero, Quercia, Rosa bianca, Rosa selvatica, Salice, Sambuco, Sorbo, Trifoglio, Vite. 

» Coraggio

Aumentano il proprio coraggio
Achillea, Angelica, Aquilegia, Borragine, Cedro, Fava Tonca, Timo, Verbasco.


» Depressione

Combattono la depressione.
Biancospino, Borsa del pastore, Caprifoglio, Erba Gattaia, Giacinto, Melissa, Margherita, Melissa, Mughetto, Maggiorana, Zafferano.

» Desideri

Queste Erbe e Piante aiutano nel realizzare i propri desideri.
Alloro, Dente di Leone, Fava Tonca, Girasole, Nocciolo, Noce, Salvia, Sanguinello, Vaniglia, Verdena, Viola.

» Dicerie
Aiutano contro le dicerie di altre persone.
Bocca di Leone, Chiodi di Garofano, Ortica, Ruta.

» Divinazione

Favoriscono le operazioni divinatorie, l’interpretazione chiara e significativa di segni e messaggi provenienti dalle dimensioni sottili
Alloro, Artemisia, Canfora, Dente di Leone, Edera Terrestre, Ibisco, Melo, Melograno, Nocciolo, 
Papavero, Sambuco, Sorbo, Stramonio (velenoso).

» Dolcezza

Erbe e alberi che addolciscono i caratteri burberi e scontrosi, richiamandone i lati dolci e tranquilli.
Assenzio, Lavanda, Erica, Caprifoglio, Luppolo, Salice.

» Esorcismo

Erbe e Alberi dal forte potere purificatorio, che può essere rivolto non solo a influenze negative e impurità sottili ma anche e soprattutto a presenze ostili, larve e residui psichici pericolosi per la propria armonia interiore.
Assenzio, Angelica, Betulla, Agrifoglio (velenoso), Basilico, Cardo, Cicuta (velenosa), Elleboro Nero (velenoso), Ginepro, Ginestrone (velenoso), Giusquiamo nero (velenoso), Limone, Malva, 
Pino, Rosmarino, Ruta, Sambuco, Sandalo, Stramonio (velenoso). 

» Felicità

Erbe e Alberi che favoriscono il benessere interiore, l’allegria, la gioia, la contentezza incondizionata, il buonumore e la soddisfazione.
Biancospino, Campanella, Girasole, Lavanda, Maggiorana, Riso.

» Femminilità
Erbe e Alberi legati al mondo femminile, ai suoi cicli armoniosi, che crescono e decrescono come le maree, e alle influenze lunari; sono usati anche nei rituali rivolti alla Luna, nei suoi aspetti di Crescente, Piena e Calante, e all’aspetto femminile del Divino. Stimolano la sensualità femminile, il languore, la dolcezza, la consapevolezza del proprio essere specchi della Dea e il superamento di vergogna e pregiudizi inferti dal mondo maschilista, dalle religioni patriarcali e dalle forme di intolleranza femminile.
Alchemilla, Arancio, Artemisia, Betulla, Calendula, Camomilla, Gardenia, Iris, Maggiorana, Mandorlo, Melo, Melograno, Mirto, Noce, Ortica, Pervinca, Rosa Selvatica, Salice, Salvia. 

» Fertilità
Erbe e Alberi che favoriscono il concepimento e che accrescono la fertilità, sia maschile che femminile.
Biancospino, Mandorlo, Melograno, Nocciolo, Noce, Acetosa, Arancio, Avena, Grano, Melo,
Mirto, Orzo, Papavero, Patchouly, Pino, Riso, Rosa Selvatica, Vischio (velenoso).

» Fortuna
Erbe e Alberi che attirano la fortuna e l’attenzione favorevole di presenze appartenenti al mondo sottile (ma è importante porsi in modo più amorevole e sereno possibile verso di esse).
Abete, Aglio, Agrifoglio (velenoso), Anice stellato, Arancia, Basilico, Biancospino,
Campanella, Caprifoglio, Digitale, Erica, Felce, Frassino, Giunchiglia, Lacrima di Giobbe, 
Mandragora (velenosa), Melograno, Muschio, Nocciolo, Noce, Noce moscata, Ontano nero, 
Ortica, Papavero, Pervinca, Pimento, Prezzemolo, Quadrifoglio, Quercia, Riso, Rosa, 
Sambuco, Tiglio, Vetiver, Viola.

» Forza

Aiutino la forza interiore.
Alloro, Artemisia, Cardo, Chiodi di Garofano, Gelso, Ghianda, Iperico, Menta, Pileggio.

» Furto

Combattono i furti.
Aglio, Cumino dei Prati, Genziana, Ginepro, Rosmarino, Sambuco, Vetiver.




Il post non è finito...