Conosciuta in tutto il mondo come Halloween o Vigilia di tutti i Santi, è l' unica festività che riguarda i defunti e definisce in modo completo il ruolo della morte nel ciclo della vita.
In molte culture e l' ultimo giorno dell' anno e così diventava un' occasione per chiudere tutte le questioni lasciate in sospeso, gli agricoltori mettevano da parte il raccolto lasciando marcire nei campi ciò che restava in tributo a Madre Terra, e i debiti venivano saldati ... insomma, tutto ciò che poteva pregiudicare la buona sorte dell' anno nuovo.
La funzione principale di questa giornata, riguardava le persone defunte durante l' anno, era importante che avessero un riposo tranquillo e dato che il velo tra il mondo fisico e quello spirituale, è molto sottile a Samhain era un giorno eccellente per occuparsi di ciò.
Anche oggi, come i nostri antenati, ci prendiamo cura dei defunti, li invitiamo nei nostri cerchi, offriamo loro tranquillità, li onoriamo e riconosciamo i loro meriti, poi li riaccompagniamo oltre il velo, dove possano riposare fino a quando non ritorneranno a vivere sulla Terra.
E' l 'unico momento dell' anno in cui i loro messaggi sono forti e chiari, così dobbiamo tenere a portata di mano una penna e un foglio, per scrivere ciò che ci diranno, non si sa mai che si perda qualche cosa.



• Indicazioni per il cerchio di Samhain:


- Per l' altare:

~ Il panno e le candele devono essere di colore nero o arancio.
~ Per l' incenso usate quello con Alloro, Noce Moscata e Salvia.
~ Decora con Mele, Melograni, Crisantemi, Calendula.

- Il Cerchio:

Formate il cerchio usando il vostro Athame, poi rivolti verso Ovest, tracciate un Pentagramma di invocazione per aprire la porta.
Fatto ciò, evocate i defunti con queste parole:


'Spiriti della notte, udite il mio richiamo 
In questo cerchio di luce vi invitiamo
Entrate! entrate! non indugiate!.
Che spiriti di piante, animali siate
 o esseri umani che liberi vagate.
In questo cerchio entrate 
E benedetti siate.
Il vostro cuore apriteci
Le vostre preoccupazioni confidateci.
E noi lungo il cammino vi guideremo
Che conduce alla pace, al riposo e al dolce sonno supremo.
Spiriti della notte
Udite il mio richiamo.
In questo cerchio di luce vi invitiamo
Entrate! entrate! non indulgiate'.

- Invocare Pan, il custode della Summerland (Terra d' Estate) ed recitate delle parole di benedizioni ai defunti dicendo:


'O potente Pan della Terra d' Estate
Degli amanti defunti il custode
Noi esprimiamo tutto il nostro amore
Per quanti proteggi nelle tue tranquille dimore
Benediciamo le anime che il sentiero hanno percorso.
Che un giorno sarà anche il nostro corso
Pace alle loro anime vogliamo offrire
Mentre alle tue braccia si vanno ad assopire'.

- Praticate tutte le divinazioni che volete, poi con l' Athame ritornate verso Ovest e dite cosi:


'Siate benedetti,o mirabili spiriti dei defunti.
Per la vostra presenza nel cerchio vi ringraziamo
E in questa notte sacra vi celebriamo.
Ti imploriamo Pan, custode dei sacri defunti,
Abbraccia ancora una volta queste anime
E tieni strette al tuo petto quelle che si sono smarrite e vagano.
Concedi loro una traversata sicura verso la Terra d' Estate,
Dove possano riposare serenamente nella tua forza, finché 
Una volta rigenerati non rinasceranno in perfetto amore.
A ciascuno di voi invitiamo un affettuoso arrivederci.
Cosi sia!'.

Rivolti ad ovest, tracciate un Pentagramma (sempre con l' Athame) E chiudete la porta del cerchio.




• Suggerimenti per la celebrazione


- Mettete una candela sulla finestra per guidare i defunti nel loro cammino, e recitate cosi:


'Oh fiammella che ardi cosi luminosa
Si un faro in questa notte tenebrosa.
Dei defunti il sentiero vai ad illuminare 
E l' oscurità a rischiarare.
Verso la terra d'estate li accompagnerai
E luce a loro darai
Finché a Pan non li affiderai.
Con il tuo amore pace infondi 
Che il loro riposo e sonno siano profondi'.

- In questo giorno, gli incantesimi vengono praticati per sbarazzarci di aspetti personali che non ci soddisfano o per abbandonare cattive abitudini.

Prendiamo un foglio e scriviamo il nostro intento e diamogli fuoco, poi lo gettiamo nel calderone, pronunciando queste parole:


'Dalla mia vita questo tratto voglio bruciare
In questa sacra notte di Samhain
Ecco finalmente se n'è andato
E' solo un ricordo del passato'.

- Visto che inizia il periodo più buio dell'anno, dite addio al Sole e augurategli buon riposo, finché non rinascerà a Yule.
Al termine del vostro rituale, congedatevi dicendo parole simili a queste:


'Arrivederci, caro Sole, che la terra hai riscaldato
Che gioia e allegria con la tua luce hai apportato
Gli occhi chiudi, a dormire vai
Tranquillo riposa nella profonda oscurità
Finché alle feste di Yule  inizio non si darà
E di nuovo la tua luce risplenderà'.

Adesso spegnete tutte le candele a significare la sua assenza.

- Per nutrire i defunti durante il loro viaggio e ricevere le loro benedizioni,dopo il banchetto,lasciate all'aperto oppure sotterrate delle mele o del melograno,quando lasciate i frutti,recitate cosi:



'O frutto della morte e della vita,
Che più dolce rendi la lotta dei mortali
Che ai defunti offri un servizio vitale
Fino all'arrivo della dimora finale
Che tutti possano saziarsi con il tuo aiuto
Finché il viaggio non sia compiuto'.

• Corrispondenze:

- Candele e colori:
Arancio, nero e rosso.

- Cibi Tradizionali:
Mele, Granturco, Patate, Maiale, Carni, Noci, Sidro, Idromele, Zucca, Birra, Dolcetti di miele, Te di erbe, Melograni.

- Cristalli:
Ossidiana, Onice Nera, Eliotropio, Ametista, Opale.

- Decorazioni per l'altare:
Decora con Mele, Melograni, Crisantemi, Calendula.

- Divinità:
L'aspetto crona della Dea, L'aspetto oscuro del Dio, Ecate, Cerridwen, Cernunnos, Osiride, Iside, Anubis e Ade, Pan, Persefone e Morrigan.

- Erbe:
Cardo, Crisantemo, Ginestra, Foglie di Quercia, Felce, Menta, Artemisia, Salvia, Rosmarino, Alloro, Lavanda, Noce Moscata.

- Incenso:
Rosa, Sandalo, Valeriana, Mela, Noce Moscata, Salvia, Menta, Mirra, Patchouli.

- Intento di Samhain:
Samhain è l'inizio e la fine dell'anno Pagano. In questo momento riflettiamo su ciò che è successo durante questo anno. Una persona non può (o al limite non potrebbe), permettere alla Ruota dell' Anno di girare senza nessun tipo di esame interiore. Dobbiamo provare a trarre insegnamento dalle nostre azioni e trovare modi per vivere meglio nell'anno che verrà.

- Oli:
Patchouly, Cipresso e Mirra.

- Pietre:
Ossidiana, Ossidiana Fiocco di Neve, Onice e Corniole.

- Simboli:
Falò, candele alla finestra, Calderoni, Scope, Zucche, Gatti, Pipistrelli, Cani, Zucche dipinte, Foto dei defunti, Mele, Foglie autunnali, Fiori autunnali.

- Luna:
Luna di Sangue.


 Attività:


- Andate a raccogliere le mele.

- Bevete sidro di mele caldo e speziato con cannella per onorare i morti.
- Sotterrate una mela o un melograno nel giardino come cibo per gli spiriti che passano di lì nella loro strada verso la rinascita.
- Imparate a fare e ad usare le Rune, sono molto semplici da fare, in pasta di sale, col das, scritte sul legno, su ciottoli etc.
- Fate delle zucche animate.
- Fate una candela per gli spiriti (è una candela bianca su cui avrete fatto cadere qualche goccia di Olio di Patchouli).
- Adottate una nuova bacchetta, selezionate un albero e sceglietela tra i rami caduti.
- Fate una festa dei morti.
- Leggete le carte ad alcuni amici.
- Indossate un vestito che rifletta ciò che volete si manifesti nell'anno nuovo.
- Buttate delle noci nel fuoco, se brucia senza problemi un vostro desiderio si avvererà.
- Usatela come occasione, per parlare di ciò in cui credete, senza paura o remore.
- Giocate a nascondino.
- Fate una riflessione personale sulla vita, sulla morte e la rinascita.
- Aprite la porta di casa vostra e lasciatela aperta per qualche minuto, permettendo agli spiriti di (simbolicamente) entrare.
- Osservate le fiamme delle candele da voi accese, se una diventa leggermente azzurrina, forse un caro estinto è nei paraggi.
- Fate dolcetto o scherzetto ai vostri amici e stupiteli.
- Andate a caccia di funghi!.
- Fate una corda di strega.
- Regalate ad un amico un piccolo regalo da sabbat.
- Fate una festa di capodanno.
- Andate vicino ad una quercia e bussate tre volte sulla corteccia.
- Fate una meditazione sulla vita passata, avrete spunti speciali questa notte.
- Lasciate del latte e miele per gli spiriti della foresta.
- Bruciate dell'Artemisia.
- Comprate una tovaglia arancione e dei falzzoletti neri.
- Raccogliete delle erbe invernali e seccatele per le vostre dispense.
- Suonate una campanella alla mezzanotte del 30.
- Prendete la foto di una persona che ormai non c'è più e ricordate il passato che vi faceva star bene.
- Scegliete e incoronate una Regina dell'Inverno e un Re, le controparti di Beltane.
- Imparate una nuova forma di divinazione, come le Rune, la Sfera o la divinazione allo specchio.
- Sedetevi in cerchio e raccontatevi storie spaventose, di paura.
- Fate della divinazione, con qualsiasi strumento sentite appropriato.
- Raccontate la storia di Demetra e Persefone.
- Tagliate una mela sull'altare mostrando la stella e dite " Questo è il frutto della vita, quindi della morte ".
- Trovate un ramo di Quercia, Vischio, Nocciolo, Salice o Betulla.
- Guardate le foto dei parenti e antenati.
- Raccontate le storie di ognuno.
- Fate delle facce nelle mele.
- Fate delle catene di mele, ottenute tagliando la carta, mettendo su ogni mela, il nome di una persona a voi cara ormai andata.
- Fate una scopa.
- Lasciate che questo sia il tempo tradizionale per fare candele per l'anno nuovo, riempiendole di colore, potenza, erbe e profumo a seconda della necessità e dello scopo.
- Mettete dei melograni in bella vista, in una bella cesta.
- Fate un bilancio della vostra vita, scrivete su un foglio ciò che vorreste andasse via e bruciatelo su una candela dell'altare.




 Fai da te:

- Olio di Samhain

»» Cosa serve:
- 10 gocce di O. E. al profumo di arancio.
- 5 gocce di O. E. di bergamotto.
- 5 gocce di O.E. di cannella.

»» Come fare:
Mischiate bene tutti gli oli essenziali e usare al momento del bisogno.


- La Corda della Strega

»» Cosa serve:
- Tre nastri di lana o cotone di colori diversi di circa 30 cm di lunghezza (i colori devono essere scelti in base al vostro intento).
- Oggetti vari (piume, pietre, le erbe, campanellini etc.).

»» Come fare:
Prendete i tre nastri e fate il nodo all'inizio e iniziate a fare una treccia, se volete potete aggiungere gli oggetti, ma non è obbligatorio, quando avete finito, fate il nodo alla fine.
Ponetelo sull'altare come ringraziamento.

- La Scopa della Streghetta

»» Cosa serve:
- Un pezzo di legno di Sambuco, che verrà utilizzato come manico (deve avere proprietà protettive).
- Della paglia, che saranno le setole (bagnata).
- Un ramo di Salice.
- Qualche rametto di Lavanda.

»» Come fare:
Raccogli la paglia tra le mani affinché le terminazioni siano uguali, prendi il manico e fai qualche giro con il ramo di Salice per sigillare tutto.
Aggiungi i rametti di Lavanda e rifinisci il tutto.


- Zucche porta candela

»» Cosa serve:
- Delle zucche piccole.
- Della paraffina.
- Gli stoppini cerati.
- O.E. a scelta (non obbligatorio).

»» Come fare:
Tagliate la calotta superiore delle zucchette e svuotatele con cura di tutta la polpa, deve restare solo la parte dura per evitare marciumi e per farle asciugare in breve tempo.
Lasciatele seccare all'aria per tre giorni minimo, a questo punto potete cominciare la creazione delle candele.
Fate fondere a bagnomaria la paraffina, e aggiungete O.E., versate la cera nella zucca, lasciando 1 cm e mezzo di bordo, e lasciate raffreddare.
Inserite lo stoppino quando la candela è ancora molliccia e versate ancora un po' di cera liquida, per livellare la superficie ed inglobare perfettamente lo stoppino. 




• Ricette:

- Pasta della mummia


Categoria: primo piatto.

Tempo: circa 30 minuti.
Difficoltà: bassa.

» Ingredienti (per 4 persone):

350 g di pasta tipo creste di gallo
300 g di zucca
1 cespo di radicchio
1 scalogno
5 cucchiai di olio d'oliva extravergine
1 mazzetto di prezzemolo
sale e pepe.

»» Come fare:
Pulire la zucca privandola della buccia, dei semi e dei filamenti, lavarla e tagliarla a bastoncini; farli scottare per un minuto in acqua salata in ebollizione e scolarli. Pulire il radicchio privandolo delle foglie deteriorate, lavarlo, scolarlo e tagliarlo a listerelle. Sbucciare lo scalogno, lavarlo e tritarlo finemente; lavare il basilico, asciugarlo delicatamente con un canovaccio e tritarlo. Mettere l'olio in un tegame e farvi appassire lo scalogno tritato senza lasciarlo colorire; aggiungere i bastoncini di zucca e farli rosolare brevemente, versarvi un mestolino di acqua, insaporire con un pizzico di sale e di pepe e farli cuocere per 10-15 minuti, a fuoco moderato e a tegame coperto, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Cinque minuti prima del termine della cottura, unire le listerelle di radicchio e un poco di prezzemolo tritato. In una pentola portare o ebollizione abbondante acqua, salarla e farvi cuocere la pasta; scolarla al dente, condirla con il ragù di zucca e radicchio, cospargerlo con il prezzemolo tritato rimasto e servirla calda.


- Braciole della vecchia bacucca

Categoria: secondo piatto.
Tempo: circa 30 minuti.
Difficoltà: bassa.

» Ingredienti: 
- 6 braciole di maiale.
- 1 spicchio di aglio tritato.
- 4 cucchiai d'olio evo.
- Rosmarino q.b.
- Brodo di carne q.b.
- Vino bianco q.b.
- Sale e pepe q. b.

»» Come fare:
Insaporite con l'aglio ed il rosmarino le braciole. 
In una padella scaldate l'olio, e fate rosolare bene le braciole sfumando con il vino.
Bagnate con il brodo per non farle asciugare, e terminate la cottura.


- Crostata ragnatela

Categoria: dolci.
Tempo: per la preparazione 45 min + cottura: 30 min.
Difficoltà: bassa.

» Ingredienti (stampo di 28 cm):
- 300 gr di farina.
- 120 gr di burro.
- 100 gr di zucchero.
- 2 uova.
- 1 buccia di limone grattugiata.
- 1/2 cucchiaino di lievito per dolci.
- 600 gr di crema alla nocciola.

»» Come fare:
Preparate la pasta frolla disponendo la farina a fontana con al centro lo zucchero, le uova, il burro, il lievito e la buccia grattugiata di limone, poi lavorare l impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo, poi avvolgete la frolla nella pellicola e fate riposare per 30 minuti in frigorifero.
Riprendete la frolla, e stendetela su un piano infarinato con l'aiuto di un mattarello, ricoprire uno stampo a crostata imburrato, bucherellare con la forchetta la base ed eliminare la pasta in eccesso.
Sciogliete la crema alla nocciola a bagnomaria e spalmatela in maniera omogenea sulla base
della frolla.
Con la pasta avanzata fate quattro tubolari sottili che andrete a posizionare a forma di raggio sulla crostata, poi formate altri cordoncini di frolla e metteteli ad arco in ogni spicchio (formate la classica ragnatela).
Infine formate un ragnetto e poggiatelo al centro della ragnatela ottenuta, coprite la crostata con la carta alluminio e infornate a 180° per 20 minuti.
Eliminate poi la stagnola e proseguite la cottura per altri 10 minuti, aspettare che la crostata a ragnatela si rafreddi prima di eliminarla dallo stampo e servirla.


→ Fonte:
- Per le attività e il fai da te | Strega delle Mele.   
- Per la crostata ragnatela | Misya.

Post n. 246 | pubblicato il 24/01/10 | modificato il 02/02/2015


Collaborazioni

◆ Vuoi collaborare con il blog? Leggi qui e scopri come fare!.