Benvenuti

... Buona navigazione!.
→ Sei qui:


 
Le Carte delle Streghe sono semplici carte per semplici consulti, in mancanza di una conoscenza dei tarocchi ci si può affidare a queste carte, con un po’ di esperienza si può interpretare il loro significato puramente simbolico per interpretazioni più ampie su aspetti oltre quelli elencati.
 
 
. i tre giochi delle carte:
Per consultarle potete usare metodi e giochi simili a quelli che si usano per i tarocchi comuni, ma i tre giochi principali sono questi :

- Gioco dei Jolly:
Mescola le due carte jolly, prendine una e smezza le altre ventidue, tra queste scegline due, che metterei una a destra e una a sinistra del jolly:
 
 

Il post non è finito...


THURISAZ


Affrontare il nemico...

Successo, protezione, potere.

Descrizione:
Presieduta da Thor (il gigante delle freddo e della guerra) simboleggia la forza della difesa verso tutto ciò che rappresenta una minaccia per noi o per le persone alle quali siamo affettivamente legati.
E' come se fossimo protagonisti di un duello con un nemico, e possiamo diventare maggiormente consapevoli delle nostre debolezze e di cosa ci serve per diventare più forti.
Diventiamo più consapevoli dei nostri spazi, dei nostri confini, delle nostre relazioni, dei nostri interessi, della nostra salute e del lavoro.
Questa è l' occasione per farci valere e per difendere ciò che possediamo, dimostrando coraggio nell' affrontare i nemici, ora siamo in grado di proteggere noi stessi, non dobbiamo temere più nulla e possiamo contare su noi stessi.

Il post non è finito...


FEHU




Gratitudine e generosità...

Speranza, successo, determinazione.

 Descrizione:
Presieduta da Freyr (Re Sacerdote) o Freya (nel loro ruolo di fecondità e fertilità) denota ricchezza, prosperità, felicità, che implicano una modalità di agire oneste e retta.
Attraverso una condotta guidata dalla generosità e dallo spirito umanitario, possiamo aprirci alla vita e lasciar fluire la sua energia dentro di noi, ottenendo tutti i benefici che ci meritiamo.
Quando estraiamo questa runa, significa che stiamo seguendo la giusta direzione, che stiamo effettuando scelte corrette che ci porteranno sicuramente a realizzare noi stessi.
Ora ci sentiamo in grado di condividere liberamente ciò che possediamo, poiché abbiamo acquisito la capacità di percepire qual' è il giusto equilibrio tra dare e l' avere.
Fortuna improvvisa, successi in amore, negli affari e nel lavoro.

• Parole chiave:
Fortuna meritata, stabilità finanziaria, condivisione, successo in amore, benessere.

Il post non è finito...





Questo Sabba è noto come il Solstizio d' Estate, notte di S. Giovanni o Giorno di mezza Estate, e celebra il primo giorno d'Estate ed è il più lungo dell' anno, il Sole raggiunge la sua massima forza, e il Dio occupa il suo posto come Padre Sole e la Dea diventa Madre Terra ed entrambi si impegnano a mantenere la Terra verde, rigogliosa e ricca di doni.
Non è una festa solo Solare ma anche di condivisione, è una celebrazione del servizio, tu fai la tua parte e ti prepari per la stagione del raccolto, che non è solo la messe agricola, ma anche il condividere con la comunità, ricambiare chi ti ha aiutato e fare qualche buona azione nei confronti di chi è meno fortunato di te.
Ma per fortuna non sei solo/a se il Sole è al suo massimo, la stessa cosa vale per il Popolo Fatato, celati talvolta sotto forma di lucciole svolazzano veloci da una parte al' altra, ridestando cosi il tuo cuore e accudendo il tuo giardino spirituale, illuminano i tuoi passi e ti riscaldano con gioia ed allegria.
Tuttavia, tutto questo ha un prezzo, e anche l'aiuto del Popolo Fatato 'costa', se di giorno onori il Signore e la Signora, la sera devi rendere omaggio anche a loro, se no sono guai e confusione.

Il post non è finito...





Ringrazio faye per aver pensato a me!.
In base alle regole, devo fornirvi 7 notizie su di me:


1: Mi piace alzarmi presto la mattina e andare a dormire un pé tardi.
2: A colazione devo avere il mio cappuccino e biscotti se no potrei morire :)
2: Nella mia giornata, mi prendo circa 30 minuti di pausa da tutto e tutti, facendo yoga
(anche nella pausa pranzo).
3: Ogni sera, vado a fare una passeggiata con i miei due gatti (al guinzaglio) impresa tante volte difficile ma c'è la faccio.
4: Quando sono nervosa, sento la mia musica preferita e mi passa tutto quanto.
5: Sono figlia unica e mi sarebbe piaciuto avere un fratellino più grande.
6: Non mangio ne frutta ne verdura.
7: Suono il jambè da 3 anni ma non sono molto brava, però mi impegno perchè mi piace tante.

Ecco qui 7 blog a cui passo il premio.
- Caillean.
- Dalin.
- Elvenpath.
- Norsewitch.
- il giglio di cristallo.
- Il cammino dei novizi.
Diarmuid.

Post n. 30 | pubblicato il 20/05/13 | modificato il 07/02/2016





Elemento: Terra.
Direzione: Nord.
Colore: verde.
Genere: maschile/femminile.

Il rapporto tra i vari Elementi rappresentati all' interno del pentacolo, è detto essere una riproduzione in miniatura dei processi su cui si basa il cosmo, questo processo inizia dall' elemento dello Spirito, il quale si manifesta dando origine a tutto ciò che esiste, la creazione si verifica partendo dalla divinità e scendendo verso la punta in basso a destra, simboleggiante l' Acqua, ovvero la fonte primaria e sostentatrice della vita sulla Terra, dall' Acqua ebbero origine le primissime forme elementari di vita, le quale poi evolsero con il passare dei millenni staccandosi dall' elemento primordiale, dall' Acqua il processo creativo risale verso l' Aria, la quale rappresenta le forme di vita sufficientemente evolute da potersi organizzare da sole, prendendo coscienza del proprio se, questi esseri, dalla loro innocenza originaria, si evolvono e si organizzano moralmente e tecnologicamente, procedendo lungo la linea orizzontale verso la Terra a destra, che simboleggia il massimo grado di evoluzione che un epoca può supportare, quando questo diviene troppo ingente avvengono delle ricadute, sotto vari punti di vista, ma innanzitutto sotto il profilo spirituale, l' essere si allontana dallo Spirito, degradando verso il basso, il Fuoco, simboleggiante l' apice della degenerazione, in seguito alla depressione avviene però sempre una ripresa, un ritorno alle origini, in questo caso allo spirito, l' essere umano riscopre la spiritualità, letto in senso escatologico, questo processo potrebbe anche simboleggiare il ciclo della reincarnazione, assimilato da parecchie tradizioni neopagane: lo Spirito, in quanto fonte di ogni cosa, è fonte anche dell'uomo, quest'ultimo (e con esso qualsiasi essere animato o inanimato) completato il suo ciclo esistenziale, torna ad essere parte dell' uno cosmico, si unisce a Dio.
 

Il post non è finito...



Questo sale è quello che uso solo ed esclusivamente per i miei riti, che poi quando nono mi serve più, lo metto via nel suo barattolino di vetro con disegnato una runa di protezione.

. cosa serve:
- Una ciotolina con il sale (da consacrare).
- Una candela d' argento per la Dea.
- Una candela d' oro per il Dio.
- Dell' incenso di rosmarino (Aria).
- Una ciotolina con la menta (Terra).
- La coppa con dell' acqua (Acqua).
- Una candela rossa (Fuoco).
- Una candela bianca.

. Come fare:
Prepara l' altare come fai di solito, accendi tutte le candele (Dio, Dea, e quella bianca) e poi l' incenso.
Fai una piccola preghiera dove dici i tuoi intenti:

' Oh grande Dea e grande Dio
vi invoco ora, sono io!,
perché io possa a voi consacrare
questo mio sale.
Affinché io lo possa usare
per la mia e vostra volontà.
Cosi è ... e cosi sarà'.


Poi fai cadere un po' di cenere dentro la ciotola con il sale, e pronuncia queste parole:

'Aria fresca e pulita
consacra questo mio sale'.

Prendi la candela e fai cadere tre gocce di cera, e pronuncia cosi:

' Fuoco caldo e possente
consacra questo mio sale'.

Prendi la coppa di acqua e fai cadere alcune gocce nella ciotola, recita cosi:

' Acqua limpida e piacevole
consacra questo mio sale'.


Ora, prendi le erbe e spargile nella tua ciotola, e mentre fai ciò, recita cosi:

'Terra ferma e confortevole
consacra questo mio sale'.


Dopo di che, metti il dito indice nella ciotola e inizia a mescolare in senso antiorario, e visualizza tutte le energie dei quattro elementi.
Lascia consumare tutte le candele completamente.
Finito, ora il sale è pronto da usare.





L' altare è uno spazio sacro...il tuo spazio!.
Rivolto verso Nord (ma non obbligatoriamente) , è un tavolo di varie dimensioni, forma e materiale, l' importante è che sia abbastanza grande per poter appoggiare tutti gli strumenti necessari ed i quattro Elementi.
Si può decidere di averne uno da montare e riporre alla fine di ogni cerchio magico, oppure uno fisso, questo altare è il punto focale delle tue meditazioni giornaliere e dei tuoi lavori magici.
Se decidi di averlo fisso, ricorda che non deve essere mai trascurato, bisogna tenerlo pulito e di non far mai appassire i fiori, e deve essere sempre ricoperto con una tovaglia di solito bianca.
Un altare, deve parlare dal nostro cuore, dev' essere bello, con fiori freschi, frutta e con oggetti della natura, tutti questi oggetti naturali, soni i simboli e le forme del divino.
E' anche un luogo dove poter caricare gli oggetti che per te hanno un significato e un potere speciale, si può creare un altare dedicato solo a un tipo di lavoro.

Il post non è finito...