La Scala della Strega è una di quelle cosine ingegnose, molto carine e anche potenti, di cui ogni tanto si sente parlare ma raramente si vedono in giro.
Il suo scopo è simile a quello di un rosario, è praticamente uno strumento per la meditazione e per il rituale, in cui si usano differenti colori per simboleggiare i vari intenti magici.
Si adopera anche per contare, perché in alcuni incantesimi c'è bisogno di ripetere delle formule un certo numero di volte, può servirti per tenere il conto, tradizionalmente la Scala delle Streghe si fa con del filo rosso, bianco e nero intrecciato con nove piume di diversi colori.
Materialmente parlando, ha molto più senso usare dei fili di colori che abbiano un significato per te e per il tuo lavoro, anche trovare nove piume di nove colori diversi può essere piuttosto impegnativo se le cerchi fuori all'aria aperta (non potete semplicemente andare a spennare qualche specie protetta locale) e questo significa recarsi al più vicino negozio di bricolage e prendere delle tremende piume tinte.

Io raccomando di usare perline, bottoni, pezzetti di legno, conchiglie etc.




. Fase Lunare: Luna Piena.
. Ora: Dopo il tramonto.

. Cosa serve:
- Filo o corda di tre colori diversi.
- Nove oggetti con proprietà simili ma colori diversi (nove perline, nove conchiglie, nove bottoni, etc...).

. Come fare:
Taglia il filo in modo da avere le tre corde di lunghezza comoda per poterle lavorare, fai i nodi ad una estremità.
Crea il cerchio, e siediti al suo interno, incrocia le gambe e inizia ad intrecciare la corda e a cantare
(oscillando su e giù, aiuta nella concentrazione) e tieni in mano la corda, man mano che senti il potere aumentare, ti fermi, inserisci la perlina e fai il primo nodo, e pronuncia queste parole:

'Con il primo nodo l' incantesimo comincerà'.

Poi riprendi la cantilena e vai avanti, finché non percepisci che devi fare il secondo nodo (questo va fatto dall'altro capo della corda) e cosi via fino a quando non crei nove nodi (il massimo dei nodi deve essere di nove in totale compreso le due estremità, più se vuoi unire i due capi e formare un cerchio).

. Questa è la cantilena da recitare:

'Con il primo nodo, l'incantesimo è cominciato.
Con il secondo nodo, la magia s'avvera.
Con il terzo nodo, così sia.
Con il quarto nodo, il potere è riposto.
Con il quinto nodo, condurrò la mia volontà.
Con il sesto nodo, l'incantesimo è ultimato.
Con il settimo nodo, il futuro migliora.
Con l'ottavo nodo, la mia volontà sarà destino.
Con il nono nodo, quello che faccio mi appartiene'.
. E questo è lo schema:


Quando le perle sono annodate, focalizzati sul tuo intento e obbiettivo, mentre fai l'ultimo nodo, tutta la tua energia dovrebbe essere diretta nelle corde, nei nodi e nelle perle. 
L'energia viene letteralmente riposta all'interno della Scala della Strega.
Una volta terminata, attendi la notte di Luna Piena, esci all' aperto rivolta/o verso Est, e alza la corda verso il cielo, e recita cosi:


'Qui vi presento la mia cordicella,
perché l’approviate e diate a me il potere della volontà.
Cosi è ... e cosi sarà'.

Ora la cordicella la puoi usare, e quando non ti occorre, la metti in un panno bianco. 

. Fonte:
- Web.
- Mio B.O.S.


Collaborazioni

◆ Vuoi collaborare con il blog? Leggi qui e scopri come fare!.